Tre falsi miti sul cioccolato fondente


Cioccolato fondente



1. Il cioccolato fondente è quello migliore


Falso.


In realtà la qualità del cioccolato non dipende dal fatto che sia fondente o al latte. La differenza la fa la varietà dei semi utilizzati.


Il cacao Criollo è quello più pregiato, rotondo e lievemente amaro con delle note di miele e frutti rossi.


Il cacao Forastero è quello più largamente diffuso ma la qualità è inferiore rispetto al Criollo: è più amaro e meno aromatico.


Il cacao Trinitario, invece, è un'ibridazione delle due varietà citate. È considerato un prodotto di qualità ma rappresenta solo l'8% del mercato attuale.




2. Il cioccolato fondente migliore è quello più amaro

Falso.


Assaggiando un cioccolato fondente di ottima qualità non si dovrebbe avvertire un'amarezza fastidiosa. Il sapore amaro indica la scarsa qualità dei semi con cui è prodotto.




3. Il cioccolato fondente migliore è quello più scuro

Falso.


Quando il cioccolato è troppo scuro la qualità dei semi utilizzati è mediocre oppure potrebbe essere stato aggiunto del cacao in polvere, espediente per ridurre i costi di produzione. Un tavoletta di cioccolato fondente troppo scura probabilmente sarà anche amara.