Riutilizzare le bucce di mandarino: il sale aromatizzato



Per ridurre lo spreco a livello domestico anche le bucce possono essere riutilizzate in mille modi diversi.

I mandarini e le arance sono frutti tipici della stagione invernale, e si può accumulare una quantità più che sufficiente di bucce.


Consumare le bucce della frutta o degli ortaggi richiede però molta attenzione.

Affinché le bucce possano essere consumate non devono essere state trattate con sostanze chimiche. Acquistare mandarini biologici potrebbe rappresentare una soluzione, ma è bene sempre informarsi e leggere le etichette.


La buccia del mandarino, inoltre, deve essere lavata in modo molto accurato prima di poter essere riutilizzata.


Come si prepara il sale aromatizzato?

l sale aromatizzato è un modo creativo e interessante per chi ama cucinare, ed è ottimo l'abbinamento con i piatti a base di pesce ma non solo.


La preparazione è molto semplice:

  • Si fa essiccare la buccia a pezzi su una teglia da forno per 12-15 minuti a 50-60°C, controllando di tanto in tanto per evitare che i pezzi di buccia si brucino. Si può utilizzare anche il microonde, in questo caso il tempo di "cottura" sarà di qualche secondo, al massimo 1-2 minuti


  • Successivamente, in un mixer si trita la buccia di mandarino essiccata fino ad ottenere una polvere grossolana, poi si aggiunge il sale grosso o integrale. Alla preparazione può essere aggiunto anche il pepe rosa


  • Si mescola bene il composto ottenuto e si ripone in un barattolo di vetro o di plastica ermetico