Le castagne: curiosità e aspetti nutrizionali

Aggiornamento: 6 feb



Le castagne rappresentano il frutto simbolo dell'autunno in Italia e in tutta Europa.


Le castagne sono il frutto del Castagno, pianta arborea molto longeva appartenente alla Famiglia delle Fagacee.

Il frutto delle castagne ha rappresentato per secoli una componente fondamentale dell'alimentazione contadina nel periodo autunnale e invernale, soprattutto per la quantità di amidi e carboidrati contenuti.


Differenze tra castagne e marroni

Le castagne sono il frutto della pianta selvatica, anche conosciuta nel gergo comune antico come "albero del pane". Le castagne sono solitamente più piccole e schiacciate, con una buccia scura, spessa e resistente.


Con il passare del tempo, la pianta selvatica delle castagne è stata migliorata tramite potature e innesti specifici. I marroni, infatti, sono il frutto della pianta coltivata.

La forma dei marroni è più grande, regolare e tondeggiante. La pellicola è molto sottile, si elimina facilmente dopo la cottura e difficilmente penetra nella polpa, al contrario delle castagne.

Il sapore è più dolce e croccante, e per questo viene ampiamente utilizzato in pasticceria.


Tra le altre differenze vi è ovviamente anche il prezzo.


Il marrone di San Zeno, località che si trova nei pressi del Lago di Garda, è stato il primo a ricevere la certificazione DOP in Italia già nel 2003.



Aspetti nutrizionali

Le caratteristiche nutrizionali di questo frutto sono molto interessanti, non solo per la quantità di sali minerali ma soprattutto per la quantità rilevante di carboidrati contenuti. Viene definito frutto amidaceo.

Nel passato, le castagne venivano infatti definite "cereali che crescono sugli alberi".


Proprio per l'alto contenuto di carboidrati e amido, vengono considerate una fonte di carboidrati, come il pane o la pasta.


Le castagne sono naturalmente prive di glutine. La farina di castagne, e i suoi prodotti derivati, possono essere consumati dai soggetti celiaci.


Le castagne per 100 grammi di prodotto contengono:


- Proteine 2.9 grammi


- Carboidrati 36.7 grammi

di cui zuccheri solubili 8.9 grammi


- Lipidi 1.7 grammi


- Fibra totale 4.7 grammi




Come consumare le castagne?

Le castagne, e i marroni, vanno mangiate cotte.


Esistono diversi modi per cucinare e consumare le castagne:


- Castagne al forno


- Castagne arrostite


- Castagne bollite, con o senza buccia


- Castagne al vapore o lesse in pentola a pressione


- Castagne in padella al sale


- Castagne al microonde




Sì, le castagne possono essere cucinate anche al microonde. Vi rimando alle storie salvate in evidenza del chimico Dario Bressanini dove spiega i passaggi.